Le più grandi sciagure dell’umanità sono state originate da chi ha voluto semplificare la vita pianificando il mondo.

Giovannino Guareschi

venerdì 10 febbraio 2012

Agli amici de Il Fatto Quotidiano

Questa mattina alle 7,30 ho acquistato la mia copia de Il Fatto Quotidiano e ho letto tutte le pagine relative al "complotto contro il Papa" (da pag. 1 a pag.5). Risultato:  francamente uno dei peggiori servizi giornalistici che abbia mai letto. Una brutta pagina di italico giornalismo che tra l'altro getta in cattiva luce altri servizi de Il Fatto Quotidiano invece precisi e puntuali. E pensare che ieri sera anche Santoro a Servizio Pubblico aveva tirato la volata allo scoop mondiale de Il Fatto Quotidiano! Il gatto e la volpe (Padellaro e Travaglio) si erano mostrati in TV tronfi e sicuri del loro successo. Risultato? L'articolo principale, quello di Marco Lillo e' illeggibile. Senza capo ne coda. Si perde nella ricostruzione fattuale e non si capiscono i passaggi. Ma soprattutto manca l'unica cosa che ci doveva essere: la prova di tutti i condizionali usati nelle pagine: chi ha ricevuto in Cina le confidenze del Card Romeo? Il nome o i nomi non ci sono! Il resto e' un romanzo fantasy neanche ben scritto. Ben chiaro e' invece il vero bersaglio di questo polverone: il Card. Angelo Scola, annunciato come futuro Papa. Ma valeva la pena orchestrare tutta questa storia per attaccare il Card. Scola? E poi perche'? Scola da fastidio perche' e' considerato un intransigente, un reazionario, un ciellino?  Non sarebbe più' onesto, amici de Il Fatto, affrontare il Card. Scola sul terreno della dialettica, provando a rispondere alle sue omelie e ai suoi ragionamenti con delle contro proposte? Penso che il Card. Scola non si tirerebbe indietro. Mi sa che questa volta lo scherzo da preti l'hanno fatto a voi, amici de Il Fatto. Non avete fatto una bella figura a pubblicare questa insulsa notizia condita peraltro da pagine di vecchie e datate notizie di pseudo gialli vaticani che hanno ormai stancato i lettori. Ah, dimenticavo: per la precisione a pag. 5 avete messo la foto di Pio XII al posto di quella di Papa Luciani morto di infarto, o c'e' qualche news che avete scoperto e che noi lettori ancora non conosciamo? Un consiglio se permettete: amici de Il Fatto, l'avversita' ideologica che mostrate nei confronti della Chiesa Cattolica indirizzatela su un terreno di leale confronto sui contenuti. Ne guadagneremmo tutti, lettori e societa' civile e finalmente si potra' ragionare lasciando da parte gli schemi ideologici. Il muro di Berlino e' caduto nel 1989, ma il muro del vostro cuore sembra ancora in piedi. Alla prossima.

 


Nessun commento:

Posta un commento